Riso col prebuggiun, ovvero con le erbe di campo.

Vai alla ricetta

In quanti modi si possono cucinare le erbe di campo? Qui in Liguria ne conosciamo almeno 100. Da parte mia ho alcuni cavalli di battaglia che non mi deludono mai quando trovo sui banchi del mercato il prebuggiun (così si chiamano le erbe di campo dalle nostre parti).

Uno di questi è il riso col prebuggiun, un risotto veloce, come si faceva una volta nelle case dei contadini.

Poiché le erbe di campo sono spesso molto amare, le faccio di fatto bollire due volte. Le bollo intere, poi le scolo, strizzo leggermente, sminuzzo e con queste preparo un nuovo brodo di verdura, quello che verrà poi aggiunto al riso. In questo modo rimuovo un poco di aqua mara.

Se provate la ricetta fatemelo sapere!

prebuggiun ligure

Ciao! I’m Enrica

a home cook, food researcher and experience curator bred and born in Liguria.
I study, tell, cook, share and teach Ligurian cuisine and the culture surrounding it.
Here we celebrate Liguria’s gastronomic diversity and richness through its recipes, producers, traditions and shops.

My Book

Travel design

You may also like

Frittata di carciofi alla genovese: febbraio.

Frittata di carciofi alla genovese: febbraio.

Febbraio è il mese in cui qui in Liguria compaiono i primi carciofi sui banchi del mercato. I più ambiti, i più buoni, sono i carciofi di Albenga, meglio conosciuti come carciofi violetti spinosi di Albenga. La loro peculiarità? Le foglie. Acquerellate di verde scuro...

leggi tutto
Farinata di zucca

Farinata di zucca

Se in Liguria parli di farinata, tutti pensano alla farinata genovese ,  la pastella di acqua e farina di ceci cotta nel forno a legna dentro grandi teglie di rame. Tutti, tranne gli abitanti di Sestri Ponente,  un antico grande quartiere di Genova...

leggi tutto
Zembi d’arzillo, i ravioli di pesce Liguri

Zembi d’arzillo, i ravioli di pesce Liguri

Gli zembi d’arzillo sono grossi ravioli di pesce tondi o quadrati caratteristici di tutta la costa ligure. Il nome curioso di questo piatto, “zembi”, deriverebbe dal termine “zembil”, che in arabo indica i canestri di foglie attorcigliate usati un tempo...

leggi tutto

Join me on my food journeys